Cpt.4 : Le verdure di Aprile

Cpt.4 : Le verdure di Aprile

La novità più buona del primo mese pieno di primavera? Sono tornati i ravanelli le fave fresche. Salutiamo invece radicchio e topinambur, non più in stagione da questo mese. Torneremo a trovarli freschi a partire da ottobre. E prepariamoci a dire arrivederci anche a cavoli, spinaci, porri e carciofi: sono di stagione solo fino a fine a aprile.

 
  • AGLIO: l’aglio è di stagione per tutto l’anno, in inverno e in estate grazie alla possibilità di essiccarlo facilmente e quindi di conservarlo a lungo senza problemi.
  • ASPARAGO: l’asparago è di stagione solo per tre mesi, da marzo a maggio.
  • BIETA: grazie alle capacità di adattamento della pianta e alle differenze climatiche in Italia, possiamo trovare la bietola di stagione da gennaio a dicembre.
  • CARCIOFO: lo troviamo in autunno e in inverno. E anche all’inizio della primavera, mentre va in riposo nei mesi più caldi dell’anno.
  • CAROTE: grazie alla semplicità di coltivazione e alle differenze di clima in Italia, possiamo trovare in tutti i mesi dell’anno carote fresche e pronte da portare in tavola.
  • CAVOLO: preferisce i mesi freddi ed infatti lo troviamo da ottobre ad aprile.
  • CECI: li troviamo tutto l’anno grazia alla possibilità di conservarli secchi.
  • CIPOLLA: grazie alla possibilità di coltivarle in diverse stagioni e di conservarle poi a lungo, le cipolle sono presenti in tutti i mesi dell’anno.
  • ERBA CIPOLLINA: grazie alla possibilità di coltivarla in diverse stagioni, è presente in tutti i mesi dell’anno.
  • FAVA: le troviamo solo in primavera, durante il resto dell’anno sono quasi introvabili e costosissime.
  • FINOCCHIO: da ottobre a maggio
  • LATTUGA: tutto l’anno.
  • LENTICCHIA: tutto l’anno.
  • PATATA: originaria delle regioni andine in America meridionale la troviamo tutto l’anno.
  • PISELLO: imponendosi tra i legumi (e le verdure, in generale) di uso più comune lo troviamo tutto l’anno.
  • PORRO: è conosciuto nella cucina mediterranea da diversi secoli e il suo gusto un po’ più dolce lo rende più indicato per alcune ricette tipiche, lo troviamo da settembre ad aprile.
  • RAVANELLO: Preferisci il caldo, nel periodo di primavera ed estate.
  • SCALOGNO: il suo nome richiama la città israeliana di Ascalona (Ashkelon) dal cui porto salparono le navi che nel XIII secolo portarono i Crociati a casa. Lo troviamo tutto l’anno.
  • SEDANO: utilizzato nel Medioevo addirittura come antidepressivo naturale, lo troviamo tutto l’anno.
  • SPINACIO: imbattibile tra i prodotti dell’orto per varietà di nutrienti, lo si trova da ottobre ad aprile.

 

𝑆𝑒 𝑡𝑖 𝑒̀ 𝑝𝑖𝑎𝑐𝑖𝑢𝑡𝑜 𝑞𝑢𝑒𝑠𝑡𝑜 𝑎𝑟𝑡𝑖𝑐𝑜𝑙𝑜, 𝑟𝑒𝑔𝑖𝑠𝑡𝑟𝑎𝑡𝑖 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑚𝑖𝑎 𝑛𝑒𝑤𝑠𝑙𝑒𝑡𝑡𝑒𝑟 𝑒 𝑠𝑐𝑎𝑟𝑖𝑐𝑎 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑖 𝑖 𝑐𝑎𝑝𝑖𝑡𝑜𝑙𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑟𝑢𝑏𝑟𝑖𝑐𝑎 “𝐿𝑎 𝑆𝑝𝑒𝑠𝑎 𝑆𝑚𝑎𝑟𝑡” 𝑑𝑖𝑟𝑒𝑡𝑡𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑠𝑢𝑙 𝑡𝑢𝑜 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑢𝑡𝑒𝑟.

– 𝓒𝓱𝓲𝓬𝓬𝓪

 

Potrebbero interessarti anche questi articoli!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *