Tagliatelle ai funghi porcini

Tagliatelle ai funghi porcini

I funghi cominciano a invadere le nostre tavoli ai primi freddi autunnali, quando i fungaioli partono in missione nei boschi e tornano con cesti e sacchi piedi di queste meraviglie della natura. Il fungo è una bontà per il palato fatto in qualsivoglia modo, ma la classicita’ la fa da padrona, e quindi oggi vi propongo un bel piatto di tagliatelle ai funghi porcini, rigorosamente fatte a mano!

 FUNGHI PORCINI E COME RICONOSCERLI –

I funghi porcini, Boletus Edulis, appartenenti al genere dei Boleus, sono reperibili soprattutto nei boschi, nei pressi di querce o castagni oppure in montagna, accanto agli alberi di faggio e abeti.

I porcini sono una specie gregaria che si sviluppa in gruppi di molti esemplari. I funghi porcini sono facili da riconoscere: il cappello è carnoso e di forma circolare, con un diametro di circa 30 cm di colore marrone chiaro con numerose sfumature legate al luogo di provenienza. 

La parte sotto al cappello è solitamente di colore bianco o beige. Il gambo è molto robusto, ingrossato verso la base e di colore bianco con sfumature brune.

DOSI PER 4 PERSONE

250gr di tagliatelle (VEDI QUI)
1 scalogno o cipollotto
500gr di funghi porcini freschi
prezzemolo q.b.

COME FARE LE TAGLIATELLE AI FUNGHI PORCINI

Nell’elenco degli ingredienti ho specificato funghi porcini FRESCHI, ovviamente questo se sono in stagione, quindi più facilmente reperibili e la consistenza ed il sapore ineguagliabili.

In una padella (o in un wok) soffriggere lo scalogno o il cipollotto con un filo di olio EVO. Raccomando di non far bruciare il cipollotto, ma solo imbiondire, per non far prendere al piatto uno sgradevole profumo di bruciato.

Nel frattempo mondare i funghi e tagliarli a fette sottili per la lunghezza, e aggiungerli al soffritto. Far cuocere a fuoco moderato per 10 minuti, aggiungendo mezzo bicchiere di vino bianco.

In una pentola dai bordi alti e abbastanza ampia portare a bollore dell’acqua con un pizzico di sale. Immergete le tagliatelle e a cottura, scolatele. 

Unitele al soffritto di funghi e fate saltare, senza mescolare.

Impiattate e cospargete di prezzemolo tritato.

  • BASSA
  • 15′ PER IL SOFFRITTO DI FUNGHI
  • 20′ PER LE TAGLIATELLE
  • CONSIGLIO SEMPRE DI UTILIZZARE FUNGHI FRESCHI DI STAGIONE. SE NON DOVESTE TROVARLI POTETE SEMPRE UTILIZZARE I FUNGHI ESSICCATI, TENENDO PRESENTE CHE ANDRANNO AMMOLLATI IN ACQUA PRIMA DI ESSERE UTILIZZATI.

Potrebbero interessarti anche questi articoli!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *