Lemoncurd Cake e meringa

Lemoncurd Cake e meringa

La Lemoncurd Cake, o crostata al limone con meringa italiana, è una torta che viene istpirata dalla stagione estiva, col suo profumatissimo odore di limone e il gusto deciso della meringa spumosa. è un dolce inglese, semplice da preparare ma che darà tantissima soddisfazione nel prepararlo e nel gustarlo. sono meravigliose da gustare anche come mini crostatine monoporzione.  

– UN PIATTO POVERO FAMOSO NEL MONDO –

Tra il XIX e XX secolo in Inghilterra, il lemon curd fatto in casa era tradizionalmente servito con pane o scones all’ora pomeridiana del tè, in alternativa alla marmellata e come ripieno per torte, pasticcini e crostate. Solitamente veniva preparato in piccole quantità poiché non si mantiene bene come la marmellata, ma oggi è possibile prolungarne la conservazione grazie alla refrigerazione o all’aggiunta di conservanti e addensanti come nel caso di prodotti commerciali.

L’uso moderno più comune del Lemon curd è rimasto quello di consumarlo spalmato sul pane, sugli scones, i toast o i muffins. Può anche essere utilizzato come aromatizzante per dolci e yogurt. Fin dal XIX secolo il Lemon-meringue pie (torta meringa al limone), fatta con lemon curd e copertura di meringa, è stato il dolce preferito in Gran Bretagna e negli Stati Uniti.

DOSI PER UNA TEGLIA DA 22/24CM:

PER LA FROLLA: VEDI QUI

PER LA LEMON CURD:

 3 limoni
 220gr di zucchero
 100gr di burro
 3 uova intere
 2 tuorli e 3 uova intere

PER LA MERINGA ITALIANA:

 100gr d albumi
 200gr di zucchero
30ml di acqua

COME FARE LA LEMONCURD CAKE ALLA MERINGA

Prepariamo la base di frolla (vedi qui) e lasciamola riposare in frigorifero per almeno un’ora. Nel frattempo prepariamo la Lemoncurd. Facciamo sciogliere il burro in un pentolino. Una volta sciolto uniamo lo zucchero e quando anch’esso si sarà sciolto e unito per bene aggiungiamo il succo spremuto dei tre limoni spremuti.
 
A parte sbattiamo amido dimais e uova (sia i tuorli che quelle intere), e incorporiamo il tutto nel pentolino assieme allo sciroppo.
Quando il composto si sarà rappreso (come succede per la crema pasticciera) riponiamolo a intiepidire coperto da una pellicola a contatto.
Nel frattempo stendiamola frolla, ormai fredda, dello spessore di circa mezzo cm, disponiamola in una teglia di 22/24cm. Bucherelliamo il fondo e rivestiamolo di carta forno precedentemente inumidita. Procediamo con la cottura alla cieca a 180° per 35 minuti e lasciamola raffreddare.
 
Prepariamo ora la meringa all’italiana. In una planetaria con la frusta a filo cominciamo a semi montare gli albumi a media velocità. Facciamo sciogliere lo zucchero nei 30ml di acqua. Quando lo sciroppo raggiunge i 115° aggiungiamone metà alle uova semi montate abbassando la velocità al minimo per poi rialzarla. Successivamente uniamo il restante sciroppo che ormai avrà raggiunto i 121°.
 
Continuare a montare finchè la meringa non scrive (alzando la frusta a filo, vedremo la classica “punta” bella soda).
Prendiamo la frolla, stendiamo la Curd con una spatola appianandola per bene, e con la sac-a-poche formiamo dei ciuffetti di egual misura (questo renderà omogenea la cottura).
 
A questo punto mettiamo la nostra torta in forno già caldo e impostato alla massima temperatura per 4/5 minuti finché i ciuffi non diventeranno bruni.
  • MEDIA
  • 35 MINUTI PER LA FROLLA
  • 8/10 MINUTI PER LA LEMONCURD
  • 4/5 MINUTI PER IMBRUNIRE LA MERINGA
  • PER CONTROLLARE CHE LO SCIROPPO DELLA MERINGA SIA ALLA GIUSTA TEMPERATURA, OCCORRE PROCURARSI UN TERMOMETRO DA CUCINA
  • TUTTI GLI INGREDIENTI DELLA FROLLA DEVONO ESSERE FREDDI IL PIU’ POSSIBILE
  • I LIMONI DOVREBBERO ESSERE BIOLOGICI E COLTIVATI SENZA PESTICIDI

Potrebbero interessarti anche questi articoli!

Ti è piaciuta questa ricetta?

Average rating / 5.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *